Come aggiornare i plugin di wordpress

Come aggiornare i Plugin di WordPress

Cosa sono i plugin

I plugin sono componenti che vengono installati sui siti WordPress per aumentarne le potenzialità. Qualcuno si è preso la briga di scrivere linee di codice in modo che tutti ne possano gioviare. Vi piacerebbe avere un feed del vostro profilo instagram sul vostro sito? Esistono plugin per quello. Volete un sito più veloce? Esistono plugin che gestiscono per voi la gestione cache e memoria. Volete una galleria dinamica delle vostre foto? Esistono numerosi plugin che vi permettono di personalizzare al dettaglio la vostra gallery. Insomma, esistono plugin per tutte le funzioni principali che vedete sugli altri siti e vorreste sul vostro.

Perché aggiornarli

Come detto sopra i plugin sono pezzi di codice, creati da programmatori indipendenti. Ogni codice informatico porta notevoli vantaggi, ma porta con sé anche delle vulnerabilità agli attacchi informatici. Gli hackers sfruttano dei punti deboli nelle linee di codice per provare a ottenere accesso ai siti. Ma i programmatori ribattono pubblicando regolari aggiornamenti dei loro plugin che, non solo introducono nuove e migliori funzionalità, ma rafforzano le difese contro gli attacchi degli hacker. Aggiornare regolarmente i plugin è fondamentale per garantire la sicurezza del proprio sito.

Come aggiornarli

Andiamo subito al dunque presentandovi i due principali metodi di aggiornamento dei plugin: quello automatico e quello manuale.

Il metodo automatico è il più immediato: basta andare sulla sezione plugin del vostro sito WordPress, selezionare tutti i plugin che hanno un aggiornamento da installare e selezionare l’azione “aggiorna”. In questo modo WordPress farà tutto da solo e dovrete semplicemente aspettare qualche minuto.

PRO: Il processo si esegue con pochi click
CONTRO: Spesso i plugin presentano problemi di compatibilità con altri plugin prodotti da altri sviluppatori. In tal caso un aggiornamento potrebbe causare problemi di funzionamento di alcune parti del sito o dell’intero sito. Qualora dovesse succedere dovrete recuperare un backup del sito e ripristinarlo alla condizione pre-aggiornamento.

Il metodo manuale è più laborioso, ma ha il vantaggio enorme di eliminare il “contro” del metodo automatico. Vediamo passo passo come fare.

Aggiornamento plugin wordpress

Le informazioni che vedi nell’immagine possono non corrispondere esattamente a quello che vedi nella tua dashboard ma i comandi di base sono identici.

Innanzitutto se ci sono dei plugin da aggiornare, troverete un numerino di notifica di fianco alla voce “plugin” nel menù a sinistra. Cliccate lì per accedere alla lista dei plugin, in alternativa puoi cliccare su “Aggiornamenti” che troverai in alto nel menù. Con quest’ultima scelta ti verranno mostrati solo i plugin da aggiornare, come nell’immagine qui sopra.

Ora leggiamo il testo di ogni plugin: ci dice che versione stiamo utilizzando e qual è l’ultima versione disponibile ma, molto più importante, ci dice il grado di compatibilità con l’attuale versione di WordPress e con la nuova versione da aggiornare (per questo esempio abbiamo scelto un sito su cui non è ancora stato effettuato l’aggiornamento alla più recente versione di WordPress).
Una volta che abbiamo indivituato i plugin compatibili al 100% andiamo a scaricare il file zip della loro ultima versione. Cliccate qui:

Aggiornamento plugin

 

Vi si aprirà una finestra dedicata al plugin selezionato, dovre potrete leggere le informazioni relative al plugin selezionato e ai suoi ultimi aggiornamenti. Qui potete far partire l’aggiornamento automatico ma, per scaricare lo zip del plugin, bisogna cliccare il link selezionato nell’immagine qui sotto:

Aggiornamento plugin antispam

Ora arriverete alla pagina del plugin dove, in alto a destra sotto la testata introduttiva, troverete il pulsante scarica. Cliccate lì per scaricare il file in formato zip.

Una volta scaricati tutti i file è il momento di mettere mano alle cartelle su server, accedendo tramite file manager con il vostro hosting provider, oppure con un client FTP. In questo articolo mostriamo come fare utilizzando il client FTP, ma la procedura da seguire su file manager sarà uguale.

Per prima cosa andate sulla cartella wp-content/plugins e selezionate le cartelle corrispondenti ai plugin che dovremo aggiornare. Trascinatele in una cartella (noi l’abbiamo chiamata “OLD”) sul vostro PC in modo da avere un backup funzionante dell’attuale versione di tutti i vostri plugin:

Aggiornamento plugin FTP

Una volta che abbiamo salvato e messo al sicuro le versioni attuali dei plugin, che sappiamo per certo essere funzionanti senza creare problemi di complatibilità fra di loro, possiamo estrarre le cartelle e prepararci a copiarle nella cartella plugins del nostro sito:

Aggiornamento plugin wordpress via FTP

Il vostro client FTP vi chiederà conferma per sovrascrivere i file, e voi dovrete dire sì a tutti, perché stiamo sostituendo cartelle e file dai contenuti diversi ma dai nomi per lo più identici.

Il nostro consiglio è di spostare una cartella alla volta, cioè di aggiornare un plugin per volta, e di controllare dopo ciascun aggiornamento il corretto funzionamento del sito e di tutte le sue funzioni. Se dopo aver aggiornato un plugin si verificano dei problemi allora vorrà dire che ci sono problemi di compatibilità tra quella versione di quel plugin e uno dei plugin precedentemente aggiornati, il che riduce notevolmente il vostro campo di azione nel risolvere il problema.

Cosa facciamo noi di Digital Junkies

Ora lo sapete, perché ve lo abbiamo appena descritto. I problemi di intercompatibilità fra i plugin sono piuttosto frequenti: ogni sviluppatore testerà il proprio plugin con le funzionalità di WordPress, e magari con alcuni dei plugin più usati, ma è impensabile che ogni plugin sia compatibile con ogni plugin in commercio.

Noi di Digital Junkies siamo particolarmente attenti a questo aspetto e prendiamo ogni precauzione durante i nostri aggiornamenti per evitare problemi al sito e interruzioni di servizio.

Inoltre, durante la creazione del sito stesso, consigliamo quali plugin utilizzare in base alle esigenze del cliente, scegliendo plugin con cui già lavoriamo da anni oppure quelli prodotti da sviluppatori noti e affidabili.

Contattaci per chiederci aiuto o un consiglio:

Need Help? Chat with us

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close